Così la tua gara sarà sicuramente un successo: 10 consigli

19. aprile 2017

Sia che tu sia corridore, triatleta o ciclista, i nostri dieci consigli ti suggeriranno come strutturare la gara per brillare al traguardo.

10 consigli per affrontare al meglio la gara

  1. Pensa positivo
    Anche se non hai dormito per il nervosismo o non hai mangiato quasi niente a colazione, oggi per te è un giorno importante, in cui hai investito tanto del tuo tempo e del tuo lavoro. Parti con gioia e goditi il momento per il quale ti sei preparato così a lungo. Arriverai al traguardo con un sorriso.
  2. Scegli un ritmo di gara ragionevole
    All’inizio spesso si tende a seguire la folla ed esagerare con il ritmo. Sii ragionevole e scegli bene il ritmo, in modo da avere ancora un po’ di energia per aumentare la velocità nella seconda metà della gara.
  3. Concentrati su te stesso
    Durante la competizione concentrati su te stesso, il respiro, il ritmo e i movimenti. Gli altri concorrenti possono stimolarti, ma non devono influenzare troppo la tua gara.
  4. Suddividi il percorso in sezioni
    Durante la gara vale il principio: chi suddivide bene il percorso è a metà dell’opera. Questo ti aiuterà non solo nella scelta del ritmo, ma si traduce anche in un vantaggio mentale: cerca infatti obiettivi intermedi che desideri raggiungere.
  5. Distrazione
    Muscoli stanchi, fiatone, una vescica al piede o la sensazione di non farcela più: tutto può succedere durante una gara. Ora bisogna distrarsi dai fattori di disturbo o i pensieri negativi pensando a qualcosa di positivo o cambiando prospettiva. Invece che sulle gambe doloranti, concentrati, ad esempio, sulle braccia e il loro movimento dinamico.
  6. Motiva te stesso
    Durante il corso della gara continua a stimolarti per ottenere il massimo. Immaginati al traguardo e pensa a come sarai orgoglioso in quel momento; immagina anche la ricompensa che ti sei preparato.
  7. Rimani flessibile e mantieni la scioltezza
    Forse durante la gara non tutto andrà secondo i piani: condizioni meteorologiche estreme, un problema alla bicicletta o altri fattori che non permettono di mantenere il ritmo previsto. In tal caso occorre non sprecare energie, ma essere flessibili. Se il piano A non funziona, passa al piano B.
  8. Controlla i movimenti
    Ogni tanto concentrati sui tuoi movimenti, in modo da non irrigidirti troppo: cosa fanno le gambe? E le braccia? Com’è la postura del corpo? Sto respirando in modo uniforme?
  9. Ristoro
    Se una gara dura più di 60 minuti, è importante rifornire il corpo di energia sotto forma di liquidi e anche di cibo solido. Non fare esperimenti durante la gara, ma testa tutto prima.
  10. Goditi il traguardo
    Ce l’hai fatta. Eccolo arrivato, il GRANDE MOMENTO. Hai lavorato tanto e forse anche rinunciato a molte cose per viverlo. Ora il traguardo è a portata di mano: goditi gli ultimi metri e gusta ogni attimo.

Con un allenamento variegato e strutturato, running.COACH pianifica la tua preparazione. Con un mix di forme di allenamento opportunamente personalizzate potrai sfruttare al massimo il tuo potenziale e arrivare al traguardo soddisfatto.