Regole di comportamento per partecipanti in tempi di Coronavirus

1. settembre 2020

Foto: alphafoto.com / Swissalpine

Sono finiti i giorni in cui si poteva raggiungere la località di un evento senza preoccupazioni, scambiare informazioni con gli altri partecipanti prima della partenza e unirsi ad altri gruppi di corridori. La nuova realtà richiede un cambiamento di prospettiva, solidarietà e responsabilità.

Il virus resterà tra noi ancora per un po’, nessuno sa quanto tempo. Per questo dobbiamo imparare ad affrontarlo e a trarre il meglio dalla situazione.

Da marzo sono stati cancellati centinaia di eventi. Ora, però, alcune gare possono essere disputate, anche se rispettando condizioni molto severe. Le prime esperienze mostrano che i nuovi formati di gara vengono accolti molto bene dai partecipanti e che l’umore è generalmente positivo.

LE PRINCIPALI REGOLE DI CONDOTTA

Vorremmo incoraggiare anche te a partecipare a un evento e a misurarti con gli altri. Con le seguenti regole di comportamento contribuirai al successo dell’evento:

  • Mantieni sempre le distanze (1-2 metri) dalle altre persone, prima, durante e dopo la gara. Questa è ancora la misura preventiva più importante.
  • Non stringere la mano degli altri, anche se vuoi congratularti con qualcuno per un buon risultato, perché il virus (e molte altre malattie) vengono spesso trasmessi attraverso le mani.
  • Ricorda di tenere sempre le mani lontane dal viso e di disinfettarle ove possibile. Solo così puoi proteggerti dalle infezioni!
  • Resta a casa se non ti senti bene e se hai qualche sintomo di una malattia. Questa precauzione va presa sempre, ma ai tempi del Coronavirus è ancora più importante.
  • Indossa la mascherina, specialmente dove è richiesto (ad esempio in treno, nell’area della partenza/traguardo).
  • Spostati dall’area del traguardo appena hai terminato la gara. A causa del possibile assembramento e della difficile rintracciabilità, gli spettatori di solito non sono ben visti o non sono ammessi.
  • Rispetta le regole dell’organizzatore, perché fanno parte del piano di sicurezza grazie al quale l’evento è stato approvato.

Qui trovi una panoramica degli eventi in programma da ora fino alla fine dell’anno: vai agli eventi